Un Ddl equo compenso scritto così male non è una priorità

Con la più grande crisi energetica dal 1979 e un governo dimissionario un Ddl equo compenso scritto così male non è una priorità

Data la sua natura vessatoria, questo testo rischia al contrario di essere dannoso per migliaia di professionisti.

“Trovo singolare-dichiara la Presidente del CoLAP Emiliana Alessandrucci- che con la situazione attuale e i lavori delle commissioni praticamente fermi, la capigruppo trovi il tempo per discutere una norma che gran parte del sistema professionale italiano ha giudicato inadeguata e dannosa”

Ultimi articoli

Incontro con il Sottosegretario Massimo Bitonci

Questa mattina la Presidente Alessandrucci ha incontrato il Sottosegretario al Made in Italy con delega alle professioni Massimo Bitonci. Tra i temi trattati, la valorizzazione della Legge 4/2013 mettendo in campo sistemi di vigilanza che …

Auguri Legge 4/2013

10 anni di legge 4/2013, tra conquiste e prospettive   Esattamente 10 anni fa, il 14 gennaio del 2013, veniva pubblicata in Gazzetta Ufficiale la Legge 4/13- disposizioni in materia di professioni non organizzate in ordine, albi e …

Iscriviti alla nostra newsletter

Sottoscrivi la nostra newsletter per rimanere aggiornato sulle nostra novità ed eventi

Ho letto l'informativa sulla Privacy e autorizzo COLAP - Coordinamento Libere Associazioni Professionali a trattare i miei dati personali ai sensi del Regolamento UE 2016/679