Esonero contributivo. Hai iniziato l'attività nel 2019? I chiarimenti dell'INPS

Tra  i  requisiti  di  accesso  all’esonero  contributivo  per  lavoratori  autonomi  e professionisti  di  cui  alla  legge  di  Bilancio  2021  è  previsto  «un  calo  del  fatturato  o dei  corrispettivi  nell’anno  2020  non  inferiore  al  33%  rispetto  a  quelli  dell’anno 2019».

Ma cosa succede se l'attività è stata aperta proprio nel 2019? Migliaia di professionisti sono rimeasti in questo linbo informativo per settimane, finalmente è arrivato il chiarimento dell'INPS con il messaggio n° 3217.

L'Istituto chiarisce come nella fattispecie in esame, il calcolo del calo del fatturato non vada fatto in base annua, bensì: «sulla  base  dell’importo  medio  mensile  relativo  ai  mesi  di  attività  delle  due annualità  in  esame».

Ultimi articoli

Equo compenso, ancora non ci siamo

Roma, 11/10/2021. Anni di discussione e di proposte di modifica e ancora una volta ci troviamo con un testo sull'equo compenso che non sta in piedi. Rispetto al provvedimento presentato a giugno, sono solo due le modifiche approvate dalla …

CoLAP Informa, la Newsletter del CoLAP Nazionale

Professionisti e politica Il mese di settembre ha aperto la strada verso la legge di bilancio con l'approvazione della Nadef, la nota di aggiornamento al Def. In attesa del testo definitivo della manovra, il CoLAP ha sottolineato una …

Iscriviti alla nostra newsletter

Sottoscrivi la nostra newsletter per rimanere aggiornato sulle nostra novità ed eventi

Ho letto l'informativa sulla Privacy e autorizzo COLAP - Coordinamento Libere Associazioni Professionali a trattare i miei dati personali ai sensi del Regolamento UE 2016/679