Indennità per gli autonomi, poche luci e molte ombre

Roma, 9/12/2020. Alcuni emendamenti alla legge di bilancio, rientrati tra i segnalati, istituiscono una nuova indennità a favore dei lavoratori autonomi, denominata Iscro (Identità Straordinaria Di Continuità Reddituale ed Operativa). Pur riconoscendo l’importanza di introdurre nuove misure di sostegno per i professionisti, richiesta avanzata alla politica già prima del Covid, il CoLAP non può fare a meno di sottolineare le incongruità dell’Iscro; il sostegno, infatti, andrà solo a chi avrà maturato un reddito inferiore a 8.145 euro, poco più di 650 euro al mese, mentre il costo della misura sarà spalmato su tutte le partite iva, visto che verrà finanziato con un aumento dell’aliquota aggiuntiva dello 0,28%.

 

“Siamo i primi a richiedere nuove misure di sostegno a favore dei lavoratori autonomi”, le parole della presidente del CoLAP Emiliana Alessandrucci. “Ma servono interventi che diano reali aiuti ai professionisti, non il contrario. In questo caso, l’Iscro andrà a un numero ristretto di persone, vista la soglia di reddito che è stata fissata a un livello troppo basso; di contro, tutte le partite iva avranno un aumento della contribuzione, quindi nuove tasse, per uno strumento su cui si sollevano molti dubbi. E non solo per il livello di reddito fissato, ma anche per altri aspetti”.

 

Secondo quanto prevede l’emendamento, l’Iscro potrà infatti essere richiesta per un massimo di tre volte ma tra una domanda e l’altra devono essere passati almeno cinque anni. Inoltre, l’ammontare del contributo è definito sulla base della differenza di reddito riscontrata dal professionista l’anno precedente alla domanda, con il rischio di veder ripetere le stesse problematiche sorte in questi mesi con gli aiuti per il Covid.

 

“L’aspetto più positivo della proposta”, conclude la presidente Alessandrucci, “è l’aver legato l’indennità alla partecipazione obbligatoria a corsi di formazione. L’aggiornamento è un elemento imprescindibile per ogni professionista; proprio per questo nel nostro pacchetto di proposte “5C per il Rilancio”, abbiamo pensato a misure specifiche per agevolare la formazione professionale, oltre che a un sistema di ammortizzatori sociali più adatto alla realtà delle partite iva”.

Ultimi articoli

Audizione CoLAP in Parlamento sul Pnrr

  Roma, 10/02/2021. Si è tenuta oggi in videoconferenza l'audizione del CoLAP in merito al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza presso la commissione lavoro della Camera dei deputati. Secondo il giudizio del Coordinamento, il Pnnr …

Aggiornamento Coronavirus. Crisi di governo e Recovery fund

La seconda metà di gennaio è stata contraddistinta dalla crisi di governo. Il presidente della repubblica sta svolgendo il giro di consultazioni per capire se si riuscirà a trovare una nuova maggioranza. Da capire se il premier resterà Conte o meno, …

Iscriviti alla nostra newsletter

Sottoscrivi la nostra newsletter per rimanere aggiornato sulle nostra novità ed eventi

Ho letto l'informativa sulla Privacy e autorizzo COLAP - Coordinamento Libere Associazioni Professionali a trattare i miei dati personali ai sensi del Regolamento UE 2016/679