Professionisti in azione per la ripresa

Roma, 2/11/2020. Professionisti in azione per la ripresa. Gruppi di lavoro, composti da esperti del settore interni alla rete CoLAP, produrranno una serie di proposte da presentare al governo e ai rappresentanti istituzionali. Un lavoro che culminerà il prossimo 4 dicembre durante l’evento “5C contro il Covid”, organizzato dal Coordinamento Libere Associazioni Professionali in modalità telematica, dove saranno illustrati gli interventi e le misure prodotte dai gruppi di lavoro. L’obiettivo è quello provare ad invertire la rotta, spingendo l’esecutivo a dare maggiore attenzione al mondo professionale, troppo spesso lasciato indietro ed escluso dai sostegni pubblici.

 

I gruppi di lavoro saranno incentrati sia su temi trasversali a tutti i professionisti, dal fisco alla previdenza, dalla valorizzazione delle competenze alla semplificazione e digitalizzazione, sia per settori, in maniera verticale (previsti tavoli per i beni culturali, il turismo, l’enogastronomia, lo spettacolo, le discipline del benessere e i professionisti che operano con i tribunali). Oggi andrà in scena la prima riunione, in modalità telematica, dei gruppi dedicati ai temi trasversali. Il 4 novembre sarà la volta dei tavoli verticali. Le idee maturate saranno tradotte in una serie di norme che verranno presentate tra poco più di un mese durante il nuovo evento CoLAP “5C contro il Covid”. Prevista la presenza di rappresentanti governativi e istituzionali, da componenti del governo ad addetti ai lavori, che hanno già espresso il desiderio di prendere parte all’evento.

 

“Se la politica non va dai professionisti, saranno i professionisti ad andare dalla politica”, il commento della presidente del CoLAP Emiliana Alessandrucci. “In questi mesi abbiamo più volte denunciato una mancanza di attenzione del governo nei confronti del mondo professionale, un atteggiamento che sembra ripetersi con il decreto Ristori. Ora, in vista della legge di bilancio e dell’arrivo dei fondi europei, l’esecutivo ci deve dare ascolto; c’è un intero comparto che rischia l’estinzione dal mercato. Servono misure di sostegno adeguate, immediate e di semplice fruizione. Il nostro mondo”, conclude Alessandrucci, “si mette ancora una volta a disposizione con la propria esperienza e capacità, cercando di individuare gli interventi più efficaci per la categoria, basando il proprio lavoro sull’esperienza maturata sul campo. Il 4 dicembre, il governo avrà a disposizione un pacchetto di misure di sicura efficacia. Anche se si dimenticano di noi, noi non ci dimentichiamo del nostro Paese”.

Ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter

Sottoscrivi la nostra newsletter per rimanere aggiornato sulle nostra novità ed eventi

Ho letto l'informativa sulla Privacy e autorizzo COLAP - Coordinamento Libere Associazioni Professionali a trattare i miei dati personali ai sensi del Regolamento UE 2016/679