Aggiornamento Coronavirus. Decreto Semplificazione e Decreto Rilancio

Lunedì scorso il Consiglio dei ministri ha approvato il decreto Semplificazione. Il testo è stato licenziato salvo intese, quindi potrebbe cambiare in alcune parti prima della pubblicazione in Gazzetta ufficiale. Il testo prevede una serie di misure per velocizzare le procedure in materia di appalti ed edilizia; inoltre, una parte del provvedimento è dedicata alla digitalizzazione del paese e introduce qualche piccola novità anche per il mondo professionale. Insomma, per ora la “madre di tutte le riforme”, come l'ha definita il premier Conte, ancora non si è vista. Il CoLAP ha mandato un comunicato stampa e una serie di proposte al governo per chiedere che venga messa in  atto una reale semplificazione.

Qui un articolo riepilogativo della misura con la conferenza stampa di presentazione dell’articolato

 https://www.informazionefiscale.it/decreto-semplificazioni-2020-testo-novita

Qui il comunicato stampa del governo sull'approvazione del decreto

 http://www.governo.it/it/articolo/comunicato-stampa-del-consiglio-dei-ministri-n-54/14869

Qui il comunicato stampa del CoLAP

 http://www.colap.eu/schede-2218-dl_semplificazione_il_governo_ascolti_i_professionisti 

Questa settimana è stato anche approvato dalla Camera in prima lettura il decreto Rilancio. Il testo dovrà essere convertito in legge entro il 19 luglio, quindi il passaggio in Senato non potrà portare modifiche al testo per mancanza di tempo. Il passaggio a Montecitorio non ha portato a grandi novità: rimangono i limiti di calo di reddito per i bonus di maggio e i contributi a fondo perduto non andranno a chi ha goduto dell’indennità di 600 euro per i mesi di marzo e aprile.
Qui la scheda del decreto sul sito della Camera con tutta la documentazione consegnata al governo

https://www.camera.it/leg18/126?leg=18&idDocumento=2500  

Qui un articolo riepilogativo dell'intero provvedimento da 55 miliardi di euro

https://www.ilsole24ore.com/art/decreto-rilancio-via-libera-camera-si-senato-entro-18-luglio-ADoc0Od 

Infine, questa settimana Banca d'Italia ha pubblicato un report sugli effetti del Coronavirus sul mercato del lavoro italiano. A risentire in particolar modo della crisi saranno soprattutto i lavoratori autonomi. Secondo le stime di Bankitalia, quasi l’80% ha subito un calo nel reddito e per il 36% la caduta è di oltre la metà del reddito familiare. Qui il testo completo del report
 

https://www.bancaditalia.it/media/notizie/2020/Evi-preliminari-ind-straord-famiglie.pdf?fbclid=IwAR3hpsCNJpJrj9But6TCewRLwBMZtzhgwzWr8M6AGxN5zdFaNqWSf1oSgfA 

Ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter

Sottoscrivi la nostra newsletter per rimanere aggiornato sulle nostra novità ed eventi

Ho letto l'informativa sulla Privacy e autorizzo COLAP - Coordinamento Libere Associazioni Professionali a trattare i miei dati personali ai sensi del Regolamento UE 2016/679