Sportello del Cittadino

Keep in Touch




Joomla Extensions powered by Joobi

Accesso Riservato

20170322-ILSOLE24ORE- Voucher, per quelli circolanti valgono le norme precedenti

 Ai voucher acquistati entro lo scorso 17 settembre e ancora in circolazione, validi fino al 31 dicembre 2017, per tutto il periodo transitorio andranno applicate «le disposizioni in materia di lavoro accessorio previste nelle norme oggetto di abrogazione da parte del decreto». Lo ha chiarito il Ministero del  Lavoro in una nota pubblicata stamane sul sito ministeriale. Il problema era sorto dopo la decisione di eliminare i voucher lavoro effettuata in tempi rapidissimi con il Decreto legge 17 marzo 2017, n. 25, che al primo primo comma dell'articolo 1 ha stabilito l'abrogazione degli articoli 48, 49 e 51 del Decreto legislativo n. 81/2015 relativi alla disciplina del lavoro accessorio. Il decreto che aveva cancellato i buoni lavoro, infatti, non aveva nel contempo chiarito il regime applicabile a quelli ancora circolanti e utilizzabili per tutto il 2017, una mancanza a cui cui probabilmente si riparerà in maniera definitiva in sede di legge di conversione del Dl 25/17. 

....

20170322- ILSOLE24ORE- Piano Ue per il lavoro digitale

Lavoro digitale: piano europeo da 500 mila posti.

Incentivi per la formazione.

...

20170317- CORRIERE DELLA SERA- Addio ai Voucher dal 2018

Le misure, pronto il decreto. I tagliandi acquistabili fino a domani, utilizzabili entro la fine dell'anno.

...

20170317- ITALIA OGGI - Contributi, via libera al cumulo

Le istruzioni INPS per unificare i versamenti. Casse dei professionisti ancora in stand by

...

20170316- ITALIA OGGI - Jobs Act, Gentiloni: via all'assegno di ricollocazione, partite le prime 30mila lettere

Partono le prime 30mila lettere dirette a chi potrà beneficiare dell'assegno di ricollocazione.

Lo ha annunciato il premier Paolo Gentiloni, precisando che "la prima tranche di lettere rappresenta il 10% del totale di quelle che verranno inviate a regime". "Si tratta di uno strumento che non si sostituisce al reddito, ma è un incentivo per il futuro", ha aggiunto.

I destinatari dell'assegno di ricollocazione sono stati individuati tra i lavoratori che percepiscono da almeno quattro mesi il Naspi (Nuova prestazione di assicurazione sociale per l'impiego). A loro sarà destinato un bonus fino a un massimo di 5.000 euro per poter usufruire di "assistenza intensiva" alla ricollocazione in un centro per l'impiego oppure in un'agenzia per il lavoro accreditata. La fase sperimentale dell'assegno di ricollocazione, strumento messo a disposizione dal Jobs Act per i disoccupati alla ricerca di nuovo impiego, insomma, parte con le prime 30mila lettere. 

...