Sportello del Cittadino

Keep in Touch




Joomla Extensions powered by Joobi

Accesso Riservato

20151015 - LASTAMPA - Una manovra da 27 miliardi di euro: part time over 63, Ires in due tempi

Bonus lavoro dimezzato, taglio delle partecipate pubbliche e sforbiciata ai dirigenti

Arrivati quasi al traguardo è evidente a tutti che la coperta è molto corta e che 30 miliardi ipotizzati per allestire la nuova legge di stabilità, che il governo vara oggi, tutti non si trovano. Molto è legato al flop della spending review, che avrebbe dovuto fruttare ben 10 miliardi, poi scesi a 7 e ora a 6, compresi 2 miliardi di sforbiciata al patto della salute, che tanto fa arrabbiare le Regioni, 1,5 centralizzando gli acquisti della pubblica amministrazione ed altri 1,5 frutto dei tagli lineari e semi-lineari ai ministeri. In realtà a Palazzo Chigi, alla vigilia del varo della nuova manovra, sono abbastanza ottimisti e spiegano che male che vada, se non si potrà sfruttare la clausola di flessibilità sui migranti, ci si fermerà a quota 27.  

Leggi tutto...

20151015 - ILSOLE24ORE - Riforma in due step per rilanciare il sistema-appalti

Articolo di Silvia Marzialetti comparso su "Il Sole 24 Ore" il 15 ottobre 2015.

20151015 - CORRIEREDELLASERA - Addio Tasi, pensione anticipata con il part time

Articolo comparso sul "Corriere della Sera" il 15 ottobre 2015.

20151015 - CORRIEREDELLASERA - Legge di Stabilità, flessibilità dal 2016 part time per gli over-63

Manovra da 27 miliardi. Tolte le tasse sulla prima casa. Gli imprenditori potranno scaricare dalle tasse il 140% degli investimenti. Ridotto il numero degli esodati della salvaguardia

Il Consiglio dei ministri che dovrebbe dare il via libera alla legge di Stabilità è convocato per giovedì alle 12.30. Il 15 ottobre è il termine ultimo per trasmetterla alla Commissione europea e all’Eurogruppo, procedura che viene seguita dal 2013. Il contributo dei tagli alla spesa alle coperture della legge di Stabilità, se confermato, diventa meno ambizioso. A fronte dei 10 miliardi indicati a metà aprile, spiega una fonte governativa, l’obiettivo per il prossimo anno dovrebbe scendere a 5-6 miliardi.

Leggi tutto...

20151014 - LAREPUBBLICA - Lavoro, Inps in otto mesi, 90mila nuovi posti 'fissi' in piu'

Il 58,1% dei nuovi assunti ha una retribuzione media lorda inferiore a 1.750 euro. Nel complesso, nei primi otto mesi dell'anno sono stati 790.000 i rapporti di lavoro a tempo indeterminato instaurati con la fruizione dell'esonero contributivo. Le trasformazioni in contratti "fissi" sono state 331.792. I nuovi posti di lavoro sono stati 600mila

MILANO - Novanta mila contratti a tempo indeterminato in più tra gennaio e agosto. È il dato che emerge dall'Osservatorio sul precariato dell'Inps, secondo il quale nei primi otto mesi dell'anno sono stati aperti 1.164.866 contratti a tempo indeterminato nel settore privato, 319 mila in più rispetto allo stesso periodo 2014. Ma per valutare al meglio quale sia stato l'impatto delle misure approntate dal governo, bisogna anche tenere conto della crescita delle cessazioni dei contratti (1.073.203) e quindi del saldo netto, che è appunto di circa 90.000 contratti. Per la prima volta dopo otto mesi, inoltre, le attivazioni superano le cessazioni. Nel conteggio della crescita dei contratti 'stabili' va infine aggiunto il dato delle trasformazioni di contratti da tempo determinato - o apprendisti - a indeterminato: +331mila.

Leggi tutto...