Sportello del Cittadino

Keep in Touch




Joomla Extensions powered by Joobi

Accesso Riservato

20140110 - LEGGE STABILITÀ: APPROVATA LA PROPOSTA COLAP SUL BLOCCO DELL’ALIQUOTA INPS PER I PARTITA IVA


LEGGE STABILITÀ: APPROVATA LA PROPOSTA COLAP SUL BLOCCO DELL’ALIQUOTA INPS PER I PARTITA IVA

Roma, 10 gennaio 2014 – L'anno si è concluso positivamente per il CoLAP.  Il Senato, infatti, lo scorso dicembre ha approvato la Legge di Stabilità, che prevede al suo interno l'emendamento richiesto dal CoLAP che blocca l'aumento contributivo previdenziale per i lavoratori autonomi. Il provvedimento ha dato una battuta di arresto alla legge Fornero congelando per l'intero anno 2014 l'aliquota INPS al 27%. 

“Questo provvedimento rappresenta per i nostri professionisti un segnale importante – dichiara Emiliana Alessandrucci, presidente CoLAP - che riconosce l'iniquità del sistema contributivo attuale per i professionisti a partita IVA iscritti alla gestione separata INPS. L’abbiamo ripetuto in più occasioni: non possiamo continuare a vessare i liberi professionisti chiedendo loro un versamento di aliquote contributive sempre più alto, che porta a discriminarli economicamente e in termini competitivi rispetto ai colleghi ordinisti iscritti ad altre casse previdenziali”.

“Grazie a F.A.R.E. PROFESSIONISTI, l’evento CoLAP che si è svolto lo scorso 12 dicembre a Roma, agli oltre 1000 professionisti presenti, alle 80 associazioni professionali partner dell'evento e alle 200 associazioni CoLAP presenti, la nostra voce si è fatta sentire – afferma con fiera soddisfazione l'Alessandrucci – Abbiamo raggiunto un primo obiettivo, ora occorre andare oltre e ripensare l’intero sistema contributivo della gestione separata INPS, per arrivare ad una Riforma complessiva, non si può procedere a colpi di provvedimenti".

“Noi abbiamo la nostra proposta pronta – continua la Presidente CoLAP – siamo disposti ad avviare un tavolo con la politica e i sindacati per trovare la giusta mediazione e risolvere questo problema che vessa e preoccupa i nostri professionisti". 

 

FacebookMySpaceTwitterDiggDeliciousStumbleuponGoogle BookmarksRedditNewsvineTechnoratiLinkedinMixxRSS FeedPinterest