Sportello del Cittadino

Keep in Touch




Joomla Extensions powered by Joobi

Accesso Riservato

20161129- COMUNICATO STAMPA- Le 5 P: Pubblica Amministrazione, Performance, Politiche attive, Pensioni, Professioni.” Le Riforme e i professionisti associativi

COMUNICATO STAMPA

“Le 5 P: Pubblica Amministrazione, Performance, Politiche attive, Pensioni, Professioni.” 

Le Riforme e i professionisti associativi 

Roma, 29 Novembre 2016 – Domani, 30 Novembre dalle ore 17.00 alle ore 19.30 presso l’auditorium di Federmanager (Roma), il CoLAP presenta, insieme ai Professionisti Associativi, l’evento sulle Riforme che interessano i nostri Professionisti e i cittadini, dal titolo: Le 5 P: Pubblica Amministrazione, Performance, Politiche attive, Pensioni, Professioni.

I Professionisti associativi si interrogano sui differenti risvolti che le Riforme in atto (P.A., Ddl Lavoro autonomo e Riforma Costituzionale) avranno sulla loro vite di cittadini e di professionisti.

Abbiamo pensato, sollecitati dai nostri associati, di organizzare questo incontro di riflessione, a ridosso della data del Referendum del 4 dicembre, per arrivare al voto più informati e consapevoli.

Dopo i saluti di benvenuto del Presidente di Federmanager, Stefano Cuzzilla, l’apertura dei lavori sarà affidata alla Presidente CoLAP Nazionale, Emiliana Alessandrucci, e subito si entrerà nel vivo della discussione con l’intervista al Ministro Marianna Madia sulle Riforme in atto, evidenziandone luci e ombre.

Partiremo dalla cronaca degli ultimi giorni, e quindi dalla sentenza della Corte Costituzionale: la Consulta, ha dichiarato l’incostituzionalità di 5 articoli sui 18 totali della legge delega della Riforma della Pa, perché la legge delega prevede che i decreti attuativi siano emanati con il semplice parere della conferenza Stato Regioni (non vincolante) e non con un’intesa formale e vincolante con le regioni stesse.

Il problema sollevato dalla Consulta riguarda 5 decreti: 3 già in vigore (partecipate, licenziabilità dei furbetti e dirigenti sanitari), 2 approvati in cdm giovedì (su dirigenza e servizi pubblici locali). Poi c’è il testo unico sul pubblico impiego ma per quello c’è tempo fino a febbraio per cercare l’intesa con le regioni. 

Approfitteremo della presenza della Ministra Madia, per fare un po di chiarezza cercando di capire se si tratta dell’ennesimo contenzioso tra Stato e Regioni sul titolo V della Costituzione, e soprattutto se l’intero impianto della Riforma rischia di saltare del tutto.

Nella seconda parte, il dibattito sarà animato da due autorevoli costituzionalisti, il Prof. Stefano Ceccanti (per le ragioni del Si) e il Prof. Stefano Merlini (per le ragioni del NO) sui temi chiave della Riforma, che riguardano da vicino noi Professionisti.

A seguire, il Question Time, durante il quale i Professionisti si confronteranno.

L’incontro sarà moderato da Linda Giannattasio, giornalista di “Piazza Pulita” (La7).

 

“In un momento importante per il nostro mondo, ma anche per il nostro Paese - apre la Presidente Alessandrucci – credo che sia fondamentale partecipare attivamente agli atti in discussione e farlo tutti insieme, con il consueto spirito aggregativo e propositivo che ci contraddistingue”.

“Abbiamo ricevuto molte richieste di professionisti associati e cittadini che ci chiedono cosa ne pensiamo della Riforma Costituzionale, cosa suggeriamo e quali riflessioni abbiamo da proporre – prosegue la Alessandrucci”.

“La migliore risposta è offrire a tutti un momento di condivisione e di approfondimento, a 360°. In effetti ci sono temi della Riforma Costituzionale di cui si discute poco – sottolinea la Presidente del CoLAP - ma che interessano direttamente la vita di noi professionisti (per esempio il ritorno a potere legislativo esclusivo dello Stato delle politiche attive del lavoro, delle professioni, delle pensioni, del turismo …) e ci sono molte ombre che dovremmo tentare di schiarire per andare più consapevoli al voto, un voto che può cambiare anche la nostra realtà associativa e professionale”.

“Per questo siamo felici che l’invito al Ministro per la Semplificazione e la Pubblica Amministrazione, Marianna Madia, sia stato accolto,per entrare nel merito delle altre riforme

in atto, in particolare quella del lavoro autonomo e quella della PA che ci investono direttamente come cittadini e come professionisti”

Ecco perché l’evento di domani si inserisce perfettamente nel ruolo dei professionisti nelle Riforme per evidenziarne luci e ombre nei grandi cambiamenti presenti e futuri.

‪#‎siamofiduciosi

 

Per tutte le altre informazioni è possibile visitare il sito www.colap.it e seguirci sui social.

CoLAP  - Facebook

Twitter - Linkedin